Standard

Premium

Clicca su un argomento per esplorarne il contenuto.

.it .com .cloud .eu sono alcuni esempi di suffisso del dominio, essi anticipano il titolo che rappresenterà univocamente il vostro sito su internet.

Il dominio di primo livello cosi distinto da altre accezioni del termine, è un sistema di denominazione di varie reti di computer interconnesse secondo degli standard definiti a livello internazionale.

oltre al suffisso del proprio dominio, bisogna sceglierne il titolo, ad esempio se ho un impresa commerciale che si chiama Fratelli Rossi Srl potrei scegliere il suffisso .com e il titolo del dominio : fratellirossi.com

L'acquisto di un solo nome a dominio ha un costo veramente esiguo che può variare dalle 3€ alle 10€ massimo, ma bisogna sapere prima di tutto che per la creazione di un sito non basta un nome a dominio, è necessario acquistare anche uno spazio dove ospitare i nostri dati e un database che li processi in una visualizzazione piacevole e funzionale per gli utenti e per gli amministratori.

I più lungimiranti in questo campo tendono ad acquistare più di un dominio per evitare che imprese omonime possano confondere gi utenti nelle ricerche generiche: ad esempio se il dominio fratellirossi.com appartenesse ad un'azienda di legnami e il dominio fratellirossi.it fosse registrato ad un agenzia immobiliare, risulterà difficile trovare una delle due aziende inserendo le sole due parole "fratelli rossi" su un motore di ricerca;

Nel caso in cui il nostro nome è molto comune ad esempio come per i fratelli rossi, bisognerà trovare una valida alternativa che ci posizioni all'interno delle ricerche più semplici nei motori di ricerca, per questo nascono figure specializzate nella creazione dei siti internet che da un paio di anni a questa parte non si occupano solo della grafica del sito ma anche o esclusivamente della sua visibilità nelle ricerche. Insomma se una volta era semplice accaparrarsi una certa visualizzazione con qualche motore di ricerca, ora è molto difficile e bisogna studiare una strategia prima di improvvisarsi web designer o web master, perchè gli stessi motori di ricerca tendono a penalizzare i siti fatti male o con esperienze negative per gli utenti.

è anche vero che non si possono acquistare tutti i domini con i vari suffissi esistenti, e tutte le aziende dei vari fratelli rossi nel mondo hanno ormai acquistato diversi nomi a dominio con diversi suffissi, per cui questo discorso diventa molto complicato, a meno che, il nostro brand o la nostra azienda per cui vogliamo creare un sito internet non abbia un nome unico e mai utilizzato, per scoprirlo ecco che esistono dei motori di ricerca che ci indicano, se il dominio che abbiamo pensato per noi esiste già:
https://hosting.aruba.it/domini.aspx

I domini nazionali sono i domini con quel suffisso rappresentante un entità territoriale o uno stato di preciso, sono domini liberi costituiti da suffissi di due soli lettere e possono essere registrati a qualsiasi persona fisica o entità.

I domini generici sono i domini con quel suffisso rappresentante un entità con obbiettivi ben definiti quale può essere una realtà commerciale, associativa, o un impresa governativa o senza scopo di lucro. Questi tipi di domini sono anch'essi liberi e chiunque può registrarsi a meno che non vi siano delle sotto regole di registrazione indicative per alcuni singoli domini, ad esempio un azienda o un singolo cittadino non potranno mai registrare a proprio nome un dominio con il suffisso .gov, ed ancora un entità che non sia all'interno del trasporto aereo non potrà utilizzare il dominio .aereo e cosi via.

Per visualizzare una lista dei vari domini esistenti sul web, basterà dare un occhiata al seguente link su Wikipedia:
https://it.wikipedia.org/wiki/Lista_di_domini_di_primo_livello

Clicca sul punsante CONTATTAMI e richiedi subito una consulenza gratutita.

Vai all'inizio della pagina